François Dumont

FRANCIA

Nato a Lione, Francia, il pianista François Dumont vide la sua carriera internazionale lanciata dalla vittoria di premi nei concorsi Chopin, Queen Elisabeth, Clara Haskil, e Monte Carlo.  All’età di quattordici anni entrò nel Paris Conservatoire National Supérieur de Musique nella classe di Bruno Rigutto.  Successivamente continuò gli studi nell’ International Piano Academy Lake Como sotto la guida di artisti come Dmitri Bashkirov, Leon Fleisher, William Grant Naboré, Murray Perahia, Menahem Pressler, e Andreas Staier. Studiò, nel conservatorio di Lugano, parte della “Theo Lieven Scholar”.

Mr. Dumont ha suonato da solista in orchestre di fama mondiale: Mariinsky Theater Orchestra, Warsaw National Philharmonic, Cleveland Orchestra, Tokyo Symphony, Orchestre de Chambre de Lausanne, Orchestre National d’Ile de France, Orchestre National de Lyon, Orchestre National de Lille, Orchestre National de Lorraine, Orquesta Nacional de Colombia, the Wuhan Philharmonic; assieme a direttori come: Christoph Altstaedt, Arie van Beek, Philippe Bender, Grant Llewellyn, Jesùs Lopez-Cobos, David Reiland, François-Xavier Roth, Stefan Sanderling, Alexander Sladkovsky, Leonard Slatkin, Ransom Wilson, e Antoni Wit. Regolarmente prende parte al Festival International de la Roque d’Anthéron, al ‘Piano aux Jacobins’ Festival a Toulouse, Chopin Festival a Nohant, Radio-France Montpellier Festival, Chopin à Paris Bagatelle Festival, “Chopin and his Europe” Festival a Varsavia, Nuits du Suquet aCannes, Journées Ravel in Montfort l’Amaury, Round Top Festival, e al Ljubljana Festival. 

Durante la stagione 2018-19, Francois Dumont ha fatto un tour di concerti in Italia con Les Siècles Orchestra diretta da François-Xavier Roth, suonando sia il concerti di Franck che di Ravel. Debutta con la Paris Philharmonie nel Febbraio 2019 suonando il concerto di Schumann con l’ Orchestre Pasdeloup e il direttore Christoph Altstaedt.  Ha anche fatto un tour di concerti in Francia con l’Orchestre des Pays de Savoie suonando il Piano Concerto No. 9 “Jeunehomme” di Mozart.

Altri concerti della stagione l’hanno portato a suonare a Taiwan, Lussembourgo, Irelanda, Belgiuo e Russia. 

La discografia di François Dumont include l’incisione completa delle Sonate di Mozart (per Anima Records) e un Album di Chopin (per Artalinna) che valsero luii il premio “Maestro” del  giornale francese “Pianiste”.  Altre incisioni per piano solo si concentrano in programmi di Wagner/Liszt  (per Piano Classics) ed un doppio CD registrato live che include tutte le esecuzioni di Mr. Dumont nel prestigioso premio Chopin, realizzato dal National Chopin Institute di Varsavia. La registrazione completa della musica per piano di Maurice Ravel (per Piano Classics) ha riscosso un grande successo della critica. Nel 2015/ 2017  furono realizzati due volumi per l’etichetta Artalinna sulle composizioni per tastiera di J.S. Bach chiamati “Looking for B.A.C.H” , di queste registrazioni il critico francese Jacques Drillon scrisse “coerenza, dignità, ricchezza di effetti. Viene da pensare ad Edwin Fisher”. La registrazione dei concerti K. 271 and K.466 di Mozart da parte di François, con l’ Orchestre Symphonique de Bretagne è stata acclamata per la “chiarezza ed eloquenza” il suo “ideale senso di equilibri ” e il “delizioso classicismo”.  La sua collaborazione con l’ Orchestre Symphonique de Bretagne continua con le registrazioni live dei concerti  K.453 and K.488  di Mozart che dirige dalla tastiera. Il suo ultimo Album,l’integrale dei notturni di Chopin, fu apprezzato per il suo “tono cantabile” dalla rivista BBC Music Magazine e l’ International Piano Magazine lo considera “una nuova, stupenda versione che lo pone su un’altro livello”, mentre la rivista Americana  “Fanfare” scrive “Scarseggiano registrazioni recenti comparabili a questa.”

Leonard Slatkin sceglie Mr. Dumont come solista  con l’ Orchestre National de Lyon, per registrare un CD dei due concerti di Ravel che sarà realizzato con l’etichetta Naxos in Septembre 2019.

Nella vita musicale e nei recital di Mr. Dumont la musica da camera riveste una grande importanza.  Collabora frequentemente con artisti come Tabea Zimmerman; Augustin Dumay; Henri Demarquette; Xavier Philipps; the Prazak, Sine Nomine, Talich, Zemlinsky, Voce e il quartetto Debussy. è anche membro della formazione Trio Élégiaque con Virginie Constant e Philippe Aïche, con i quali a registrato l’integrale dei Trii di Beethoven e di Schubert.

La stagione  2019-20 lo porterà in Sud America, China, Giappone, Polonia, Ucraina, Svizzera e Spagna, assieme ai recital e il tour di concerti in  Francia.

7 Dicembre 2019

MUSICA

F. Liszt: from « Années de Pèlerinage »
. Les Cloches de Genève
. Orage
. Sursum cord

H. Berlioz « Nuits d’été »
Six songs for voice and piano after poems by Théophile Gautier
. Villanelle
. Le spectre de la rose
. Sur les lagunes
. Absence
. Au cimetière: Clair de lune
. L’île inconnue

Interval

F.J. Haydn: « Ariana a Naxos ».
Cantata for voice and pianoforte Hob.XXVIb:2

M. Ravel: « Gaspard de la nuit ».
Three poems for piano after Aloysius Bertrand
. Ondine
. Le Gibet
. Scarbo

LOCATION

TEATRO CARDUCCI COMO
Viale Felice Cavallotti 7, 22100 (Como) – Italy

PREZZI

Intero: € 30,00 / Ridotto: € 20,00

MAPPA - COME RAGGIUNGERCI

Partners

Previous

Next

Questo sito utilizza cookies & privacy policy per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Accetta i cookie e la politica sulla privacy facendo clic sul pulsante "Accetta cookies"